Sanità, "rimandata a casa con frattura"

Rimandata a casa con un'ambulanza nonostante una frattura all'omero, nausea e vomito. E' successo a Paulilatino, piccolo paese dell'Oristanese, a una signora di 74 anni, che la mattina del 14 agosto è caduta mentre si trovava fuori casa per fare la spesa. Lo denuncia il sindaco di Paulilatino ed ex consigliere regionale, Domenico Gallus, che ha deciso di segnalare il caso di malasanità in una conferenza stampa. La mattina della vigilia di Ferragosto la donna è stata soccorsa da un vicino che l'ha accompagnata all'ospedale di Ghilarza (Oristano). Qui le è stata riscontrata la frattura e per questo è stata mandata a Oristano, in ortopedia, dove il medico del reparto ha consigliato il ricovero. La donna, però, lo ha rifiutato. Di nuovo a casa, l'anziana si è sentita male. La 74enne vive da sola e non ha parenti, e a quel punto i vicini hanno chiamato i servizi sociali che l'hanno trovata a letto con nausea e mal di testa. Nuova allerta al 118: una non medicalizzata ha riportato l'anziana a Oristano, in Pronto soccorso. Stavolta, però, non è stata nemmeno visitata, men che meno è approdata nel reparto di ortopedia. Semplicemente è stata rimandata a casa. "Tra oggi e domani sporgerò denuncia contro ignoti - ha annunciato Gallus - queste cose non devono succedere". Grazie all'intervento dei servizi sociali la donna è stata sistemata in una comunità alloggio sino a quando poi è stata operata all'omero, il 20 agosto, e ora si trova di nuovo in comunità. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. SardiniaPost
  2. Cagliari Calcio
  3. SardiniaPost

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Turri

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...